Breaking News:
  • Registrati

Scienzaonline

Home Astronomia Esplorazione dello Spazio Esplosione di Antares: a bordo c’erano due esperimenti della missione FUTURA.

Esplosione di Antares: a bordo c’erano due esperimenti della missione FUTURA.

(0 voti, media 0 di 5)

L’ASI ha avviato subito contatti con la NASA per ripianificare i due esperimenti perduti durante l’incidente.

“Anomalia catastrofica”: queste le parole della NASA per descrivere l’incidente avvenuto il 28 ottobre al vettore Antares, dalla base di Wallops Island, Virginia. Pochi secondo dopo il decollo, avvenuto alle 18,22 ora locale, il razzo è esploso. Il carico conteneva oltre 2 tonnellate di rifornimenti e apparecchiature con il modulo Cygnus: è andato completamente distrutto e anche i danni alle strutture di lancio sono enormi, ma fortunatamente non ci sono stati feriti.

A bordo di Cygnus c’erano anche due esperimenti della missione Futura, Wearable Monitoring e Drain Brain: il primo è  dedicato allo studio dell’attività cardiaca degli astronauti durante il sonno,  mentre l’altro è  uno strumento, non invasivo, di monitoraggio del flusso venoso in condizioni di microgravità.

Nonostante l’incidente, gli obiettivi scientifici della missione Futura non subiranno variazioni perché, grazie all’impegno dell’ASI, sono stati realizzati i modelli di volo di riserva dei due esperimenti. L’Agenzia Spaziale Italiana ha avviato subito contatti con la NASA perché siano attivate in tempi brevi le procedure necessarie per assicurare la ripianificazione di Wearable Monitoring e Drain Brain.

« L’incidente dimostra che – ha dichiarato il presidente dell’ASI, Roberto Battiston – benché l’accesso allo Spazio possa sembrare ormai una attività di ordinaria quotidianità,  si tratta in realtà ogni volta di una sfida tecnologica, il cui risultato è pur sempre suscettibile di rischio incidente,  analogamente a quanto avviene con i sistemi di trasporto a terra.  Grazie alla flotta di veicoli che serve la Stazione Spaziale, non ci saranno conseguenze sulle attività dell’equipaggio e neanche per le attività scientifiche nazionali a bordo ».

 

Nel frattempo, la NASA ha avviato un’indagine: è ancora presto per formulare ipotesi, anche se dalla fase di volo in cui è avvenuto l’incidente si potrebbe supporre un problema alla base del razzo che avrebbe coinvolto il primo stadio.

 

Non hai i permessi per commentare

VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

LAVORI IN CORSO

LAVORI IN CORSO - Nuovo sistema di gestione in collaudo
VI PREGHIAMO DI SCUSARCI PER I DISAGI
STIAMO IMPORTANDO IL DATABASE DI
TUTTI GLI ARTICOLI DI SCIENZAONLINE
DAL 2003 AD OGGI

SCIENZAONLINE.COM

  • Ultime News
  • News + lette
Il Grafene, il nano-materiale che migliorerà la nostra vita

Il Grafene, il nano-materiale che...

2010-11-23 00:00:00

Musicolor

Musicolor

2009-02-18 00:00:00

I Della Robbia e la storia della terracotta invetriata

I Della Robbia e la storia della...

2009-03-18 00:00:00

Giovanni Papi - Prata Caelestia

Giovanni Papi - Prata Caelestia

2009-11-17 00:00:00

Autorizzazioni

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew 
Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

 

Hot Topic

Ultimi Commenti

X

.

Pubblica il tuo Articolo

Hai scritto un Articolo scientifico? Inviaci il tuo articolo, verrà valutato e pubblicato se ritenuto valido! Fai conoscere la tua ricerca su Scienzaonline.com!

Ogni mese la nostra rivista è letta da + di 50'000 persone

Information

Information

Ultime News

Ionosfera col segno meno

Ionosfera col segno meno

2017-04-19 07:28:04

Segnali, scelte e conflitti: il cervello li sbroglia con attenzione

Segnali, scelte e conflitti: il...

2017-05-05 15:40:28

Smog, Italia e' paese piu' colpito nella UE

Smog, Italia e' paese piu' colpito...

2017-05-03 14:16:02

Orbita a rischio febbre

Orbita a rischio febbre

2017-04-21 12:00:00

Redazione

Contatta la Redazione di Scienzaonline.com per informazioni riguardanti la rivista
Pagina Contatti

Questo sito utilizza cookie per implementare la tua navigazione e inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information